lunedì 29 luglio 2013

Paella Valenciana


Sappiamo tutti che la paella è un piatto spagnolo ma è diventato anche il mio piatto forte. Come tutte le ricette tradizionali esistono numerose varianti: con carne, pesce, verdure, penso che in qualsiasi modo si faccia è sempre un ottimo piatto!
Vi chiedo scusa per la qualità della foto scattata con una macchina fotografica di fortuna! Ogni tanto tra amici organizziamo una serata a tema e stavolta abbiamo organizzato la serata spagnola con 2 tipi di sangria (preparata dal padrone di casa che ci ha ospitato) e paella, naturalmente la mia macchina fotografica è rimasta a casa!!!!
Ecco la mia ricetta


Ingredienti per 6-8 persone:
400 g di riso
1 petto di pollo
100 g di polpa di maiale a cubetti
200 g di salsicce
250 g di cozze
100 g di calamari puliti e tagliati ad anelli
100 g di piselli
100 g di peperoni
1 cipolla
2 spicchi d'aglio
1 foglia d'alloro
4 pomodori pelati
1 peperoncino
1 bustina di zafferano
olio, sale, pepe,
1 litro di brodo




Tagliare il petto di pollo a cubetti e farlo rosolare con la carne di maiale per quindici minuti circa in un tegame con un pò d'olio e metterli da parte.
Nello stesso fondo di cottura mettere le salsicce e farle rosolare per una decina di minuti, tagliarle e metterle da parte assieme al pollo e alla carne.
Spazzolare e lavare le cozze, metterle in un  tegame a fuoco basso, incoperchiare fino a quando si saranno aperte.
Aggiungere allo stesso fondo di cottura altri due cucchiai di olio e fare rosolare la cipolla tritata e gli spicchi d'aglio, aggiungere i pomodori, il peperoncino, sale, pepe e cuocere per circa 30 minuti.
Intanto abbrustolire il peperone tenendolo da parte.
Tagliare i calamari e farli rosolare in un padellino con olio per 5 minuti.
Mettere tutti gli ingredienti insieme, pollo, maiale, salsicce, piselli, alloro, aggiungere il brodo e cuocere lentamente per 30 minuti.
Nella paella versare l'olio e cominciare a tostare il riso. Lasciare cuocere aggiungendo il liquido di cottura degli altri ingredienti per circa 10 minuti.
Sciogliere lo zafferano in un pò di acqua e aggiungerlo al riso, mescolando bene.
A questo punto aggiungere tutti gli ingredienti, continuare la cottura per il tempo necessario (5-10 minuti).

La tradizione vuole che il tutto sia trasferito in forno per altri 5 minuti ma io questo passaggio lo salto.
Disporre le cozze e servire!!!




49 commenti:

  1. Ha un aspetto stupendo, amica mia! Che delizia! Mi piacerebbe poterla assaggiare, da un secolo non ne mangio una!! Un abbraccione! <3

    RispondiElimina
  2. gnam! che bontà la Paella, anche per me è un piatto favoloso e direi che mi riesce discretamente...comunque bravissima è davvero invitante.
    Coscina di pollo

    RispondiElimina
  3. ma che spettacolo questa Paella...a me piace davvero tanto...la trovo un squisitezza unica al mondo...e questa che hai preparato tu deve essere buonissima!!!

    RispondiElimina
  4. Che delizia..proprio l'anno scorso sono andata a Valencia e ho assaggiato la paella più buona della mia vita, ma era totalemnte di mare!

    RispondiElimina
  5. 'mmazza che aspetto superbo! Io non ci ho mai provato ma quando siamo stati in Spagna mio marito ne ha fatto scorpacciate :-)

    RispondiElimina
  6. Che buona la tua paella, molto ricca di ingredienti e saporita, complimenti e grazie della ricetta da copiare!

    RispondiElimina
  7. Complimenti, ti è venuta una meraviglia, brava!

    RispondiElimina
  8. proprio buona, poi sia con carne che con pesce deve essere una delizia, complimenti!

    RispondiElimina
  9. amo la paella, ho anche la pentola adatta ! Buona settimana!

    RispondiElimina
  10. sembra davvero invitante devo imparare a farla anche io

    RispondiElimina
  11. io la adoro, e tu mi hai fatto venire voglia!!

    RispondiElimina
  12. mamma mia che bellezza e chissà che bontà complimenti.

    RispondiElimina
  13. Un piatto irresistibile! d'estate poi lo proponi ad ospiti e fai un figurone!

    RispondiElimina
  14. Che meraviglia! Adoro la paella!
    Un bacio

    RispondiElimina
  15. a ecco perchè le mie foto sono sempre scadenti, perchè la mia macchinetta è di fortuna, ma io uso sempre quella e delle volte come oggi ti devi inventare strane posizioni per farle venire meglio, un bacione

    RispondiElimina
  16. non ho mai preparato la paiella perchè non avevo una ricetta da provare ora mi copio la tua e ci provo anch'io

    RispondiElimina
  17. ma che bontà ti copio la ricetta, voglio proprio provarla

    RispondiElimina
  18. wow che meraviglia, adoro la paella, mi hai fatto venir voglia di prepararla!

    RispondiElimina
  19. adoro la paella e questa tue versione deve essere buonissima!!brava amica mia!!UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  20. E' strabuonissima!Mia mamma lo fa spesso,essendo cuoca di ristoranti,ed è favoloso!

    RispondiElimina
  21. E' fantastica, poi ti è venuta benissimo!
    Vale

    RispondiElimina
  22. io "sbavo" ogni volta che apro il tuo blog, ti farei vioncere tutti i concorsi da chef!!

    RispondiElimina
  23. Quanto tempo che non mangio la paella! Un piatto che adoro ma che non ho mai provato a realizzare 'fai da me'!! Chissà che seguendo la tua ricetta ... ci riesca!

    RispondiElimina
  24. O_O spettacolare!!!!! tanto laboriosa ma altrettanto buona.. Vale la pena!!! baci e buon lunedì ;-)

    RispondiElimina
  25. Una paella divina, Mariangela! Coloratissima e saporitissima!
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  26. sarà ottima grazie per la ricetta

    RispondiElimina
  27. buona, mia mamma è spagnola, viene dalla Galizia e fa spesso la paella,oltre alle vari specialità della sua zona ;)
    buona!!! buon inizio settimana

    RispondiElimina
  28. Buona! Per me è uno dei piatti perfetti per le cene con gli amici.

    RispondiElimina
  29. che meraviglia, un piatto spettacolare che mi ha fatto venire l'acquolina in bocca

    RispondiElimina
  30. io la prima volta l ho mangiata a valencia e non l ho mai fatta bella idea sarebbe riproporla per ricordarsi i sapori e i ricordi di quel viaggio

    RispondiElimina
  31. Non ti preoccupare cara della qualita' della foto si vede benissimo che e' deliziosa me la papperei tutta. Bacioni.

    RispondiElimina
  32. uno dei miei piatti preferiti!

    RispondiElimina
  33. che bontà..è una ricetta che nn ho mai provato a fare a casa...

    RispondiElimina
  34. si vede che è il tuo piatto forte, preparazione fantastica! complimenti!

    RispondiElimina
  35. E' uno dei piatti che vorrei provare. Non ho ancora trovato il coraggio di proporla a mio marito, ma prima o poi gli toccherà!

    RispondiElimina
  36. Divina..sono senza parole..
    la zia Consu

    RispondiElimina
  37. l'ho preparata poco tempo fa ed ha avuto successo! Io amo questo piatto e la tua ricetta e' davvero ottima!

    RispondiElimina
  38. Complimenti per il piatto spettacolare!!!! Bravissima, un abbraccio

    RispondiElimina
  39. Te ha quedado una paella estupenda, está muy buena y las fotos te han quedado muy bien. Gracias por pasarte por mi blog, acabo de ver el tuyo y me ha gustado mucho y me quedo por aquí.
    Besos
    Cocinando con Montse

    RispondiElimina
  40. questo mi riporta ai tempi dell'università con le mie amiche spagnole, bellissima anche la tua versione

    RispondiElimina
  41. Non solo deliziosa, ma anche bellissima da vedere

    RispondiElimina
  42. Anch'io l'ho postata che non è tanto, ma di solo pewce perchè il padrone di casa storge sempre il naso per quella mista...ma prima o poi gliela calo!!!!
    Bravissima

    RispondiElimina
  43. Adoro la paella perchè amo il riso però farla a casa è un disastro nel senso che me la devo mangiare da sola maritozzo riso odia e non ci sono altri....resto famiglia figlia ecc non piace.
    Allora sopperisco ad una paella completa e mi faccio il riso aggiungo gamberoni, pezzetto di carne e un vasetto di piselli carote ecc misto. La mia paella...ciao e buona settimana.

    RispondiElimina
  44. Quasi quasi ci tento...mai fatta per paura di sbagliare ma la tua ricetta mi convince :) Un caro saluto

    RispondiElimina

Lasciate un commento, ricambierò con piacere passando dai vostri blog