mercoledì 17 settembre 2014

"Lestopitta"


Questa ricetta arriva dal blog di Barbara, vi assicuro che è una meraviglia! Pur essendo calabrese non conoscevo le origini della lestopitta o pitta veloce (lesto è sinonimo di veloce nel dialetto calabrese!), se siete curiosi passate dalla cucina di  Barbara troverete tutto qui, vi consiglio di assaggiarla!!!!
Dimenticavo, può essere gustata sia nella versione salata che nella versione dolce!



Ingredienti:

farina di grano tenero o duro, acqua, sale, olio

Farcitura:

uova sode
tonno callipo
pomodori
basilico
sale, origano, olio




Impastare la farina con acqua tiepida, sale e un filo di olio fino a formare un panetto morbido. Avvolgere il tutto in un canovaccio inumidito lasciando riposare in frigo per qualche ora.







Trascorso il tempo riprendere la pasta e dividerla in palline uguali.




Stendere la pasta con il mattarello molto sottile cercando di ricavare dei dischetti dal diametro di 10 cm




Mettere sul fuoco la padella con olio e friggere un dischetto per volta prima da un lato e poi dall'altro.
Farcire a piacere!





lunedì 15 settembre 2014

CONCORSI A BASE DI LIKE,NO GRAZIE !



"Oggi, 15 settembre 2014, molte FoodBloggers aderiscono ad una protesta organizzata contro quei concorsi in cui i vincitori non sono scelti da una giuria, ma sono decretati dai "Mi piace". 
E' un'osservazione che ho fatto fra me e me molto spesso ed oggi finalmente ve ne parlo,vi spiego le mie/le nostre motivazioni.
Se aderisci alla protesta, condividi questo post e, se hai un blog, pubblicane il testo anche lì.

Perché siamo contrari ai concorsi a base di LIKE?

- perché non premiano la bravura e la competenza;

- perché rappresentano per eccellenza l’anti-meritocrazia;

-perché il vincitore non viene giudicato da un’adeguata giuria di professionisti del settore;

- perché sono la versione facebookiana delle lobby, del nepotismo, delle baronie;

- perché danneggiano anche l'azienda che vi si affida (che finisce per fare spam e non pubblicità).

-perché centinaia o migliaia di like falsi sono il risultato di iscrizioni ai gruppi di scambio like.

Trovo queste motivazioni più che sufficienti a rendere l'idea di tutto quello che di poco simpatico,divertente,formativo e serio c'è dietro a questi concorsi dove vince chi elemosina sul web più "Like"e chi li "produce" in maniera organizzata,una vera tristezza,un continuo seminare di illusioni,infondatezza in un momento in cui c'è bisogno più che mai di tanta tanta onestà..... a tutti i livelli.

Questo è il mio pensiero insieme a quello di Giovanna Menci ed altre come noi che hanno aderito a questo progetto organizzato da Teresa De Masi che ringrazio....non abbiatene dunque a male ma chiaramente va da sè che non ho alcun interesse a partecipare a concorsi con questo tipo di "filosofia"e nel rispetto di tutti vi chiedo la cortesia di non aggiungermi in gruppi di questo genere,soprattutto a mia insaputa, nè di chiedere "Like"per concorsi di questo tipo!

Molto meglio una sana e golosa competizione a suon di mestoli e pentole,ma soprattutto… che vinca il migliore e che lo faccia meritandolo !"


mercoledì 10 settembre 2014

Caramello


Finalmente ci sono riuscita!!!!!! E' da tempo che avevo in mente di preparare il caramello e per il mio compleanno ci ho provato, veramente meraviglioso!!!! Mi sono sbizzarrita infatti oltre che sulla panna cotta, l'ho assaggiato sui pancake, sul gelato e poi l'ho regalato con molto piacere alle mie amiche! Ve lo consiglio assaggiatelo e non vi pentirete!
Questa è la ricetta della panna cotta


Ingredienti:

500 g di zucchero semolato
250 g di acqua
1 cucchiaio di succo di limone


Ho preparato il tutto facendomi aiutare dal mio bimby:

mettere nel boccale 200 g di zucchero e 150 di acqua per 5 minuti a 90° velocità 1
Nel frattempo mettere sul fuoco un pentolino con 300 g di zucchero e 100 di acqua e fare andare a fuoco moderato (senza girare) fino a quando lo zucchero assumerà un bel colore dorato. Spegnere il fuoco, aggiungere il succo di limone e versare nel boccale stando molto attenti allo zucchero bollente!
Cuocere a 100° per 3 o 4 minuti velocità 4.
Versare in un barattolo e, una volta raffreddato, conservare in frigo.

mercoledì 3 settembre 2014

Penne con pesto calabrese


Quando si parla di pesto viene in mente il pesto alla genovese che è sicuramente buonissimo ( io ho già preparato la mia bella scorta per l'inverno!), a volte però è bello anche cambiare e proporre dei sapori diversi e dei colori diversi; l'abbinamento tra ricotta e ortaggi è veramente buono, ve lo consiglio!


Ingredienti:

1 melanzana
1 peperone rosso
250 g di ricotta di pecora
ricotta salata
6 pomodorini
 un mazzetto di basilico
sale, peperoncino, olio

Tagliare la melanzana a cubetti, salarla e lasciarla riposare per circa 30 minuti. Nel frattempo pulire il peperone, tagliarlo a cubetti e ripassarli in padella con un filo d'olio. Soffriggere anche i cubetti di melanzana, tagliare i pomodori e aggiungerli alla melanzana e al peperone, fare andare a fiamma vivace per qualche minuto, aggiungere (facoltativo) anche il peperoncino.
Lasciare da parte qualche cucchiaio di verdure e il resto frullarlo assieme alla ricotta di pecora  e al basilico lavato e asciugato.
Cuocere la pasta condire con il pesto e  il resto degli ortaggi messi da parte in precedenza, aggiungere abbondante ricotta salata grattugiata e servire subito!