sabato 1 dicembre 2012

Taralli salati ai semi di anice


Le feste si avvicinano e allora perchè non sgranocchiare qualcosa mentre si gioca a tombola????  Questa è la ricetta di nonna Titina, una nonna molto legata ai suoi nipotini che cucina per loro tanti manicaretti! Un giorno, trovandomi a casa della mia amica, lvediamo arrivare la mitica nonna Titina con un cesto di vimini pieno di questi meravigliosi e profumati taralli, li abbiamo assaggiati ed è stato amore a prima vista! Li faccio spesso e Alessandro li porta anche a scuola per la merenda, i miei amic,i invece, li consumano a colazione!!!!!

Ingredienti:
1 Kg di farina 00
1 cubetto di lievito di birra
1 bicchiere (di carta) di olio di semi
300 ml di acqua tiepida
10 g di sale
semi di anice


Impastare tutti gli ingredienti e lasciare lievitare fino al raddoppio. Dare la forma desiderata e infornare per circa 25 minuti a 180°.










Con questa ricetta partecipo al Giveaway di Vaty e concorro per le tre confezioni di macarons, faccio gli auguri per il compleanno del suo meraviglioso blog e un in bocca al lupo alla splendida Vaty, penso che ormai la conosciamo tutti sia lei, persona molto sensibile da prendere veramente come esempio, sia il suo blog curato nei minimi particolari.

AUGURI VATY



Ringraziamo Maristella,  Reneesme e D. per averci conferito il premio, noi lo regaliamo a tutti i nostri sostenitori.



43 commenti:

  1. buoni!!!! sgranocchiamo volentieri queste delizie!

    RispondiElimina
  2. io li faccio in versione dolce, invece. Buoni....ciao

    RispondiElimina
  3. Buongiorno, che so belli mio padre li adora,se ho tempo glieli faro!!
    felice w.e.
    Baci

    RispondiElimina
  4. che buoni, sono la passione di mio figlio! Buon weekend..

    RispondiElimina
  5. le cose semplici delle nonne sono le migliori, altro che merendine

    RispondiElimina
  6. Wow Mariangela, sei la persona piu veloce al mondo (dopo bolt;)!
    Grazie per aver partecipato e per le tue parole di affetto !!! Troppo cara. Poi vado a segnare sul post, mi sa che sei proprio la n.1!!
    Veniamo ai taralli: li ho sempre comprati ma mi sa che la ricetta a te tramandata debe essere speciale. Dovrò pero' recuperare i semi di anice. Grazie e Conplimenti che ti sono usciti benissimo !!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vaty nessuno mi aveva definito come la persona più veloce dei mondo dopo bolt naturalmente!!!!

      Elimina
  7. Adoro i lievitati,questi taralli sono proprio uno tira l'altro. Buon weekend!

    RispondiElimina
  8. Mi sa che sono buonissimi!!!

    RispondiElimina
  9. le ricette tradizionali sono sempre le migliori!

    RispondiElimina
  10. Chissà che buoni, una volta li ha fatti un amico ma erano venuti duri anche se il sapore era ottimo. Le ricette delle nonnine poi sono sempre le migliori, quanto mi mancano le mie di nonne :(
    Buona domenica cara

    RispondiElimina
  11. Ma che buoniiii! Poi con l' anice mi piacciono tantissimo.Brava e brava la nonna Titina.

    RispondiElimina
  12. brava, ma che belli poi saranno davvero buonissimi, di solito io sono una patita del tarallo al finocchio, ma questo mi sembra ottimo ;)
    bacione e buon weekend
    e complimenti per il premio

    RispondiElimina
  13. Ciao Mariangela! :) Questi taralli sono deliziosi e saporiti, poi anche la presentazione mi piace tantissimo! :D Complimenti, un abbraccio grande e buon fine settimana :)

    RispondiElimina
  14. sono nel mood biscottoso ultimamente e li aggiungo alla lista delle ricette da provare!! baci!

    RispondiElimina
  15. Che belli!
    A me piacciono tantissimo! Ma non ho la pazienza di farli!
    me ne mangio qualcuno dei vostri!!!

    RispondiElimina
  16. Ma dai.. io salati li ho semrpe fatti ai semi di finocchio.. son da provare.. smack e buon w.e. :-)

    RispondiElimina
  17. mhhh adoro tutto ciò che sa di anice :) che buoniiii. Buon sabato, un bacione
    Elly

    RispondiElimina
  18. Proprio oggi stavo pensando di preparare i taralli. In genere io uso il seme di finocchio..ma l'idea dell'anice mi piace molto :) Che belli che sono !

    RispondiElimina
  19. Buono l'anice!!!!!!!!
    Mi è sempre piaciuto come sapore e l'idea dei taralli è davvero stuzzicante
    Grazie a te e alla nonna bravissima
    Un grande bacio ragazze
    Buon Sabato

    RispondiElimina
  20. Ciao... se passi da me, c'è un premio per te!

    RispondiElimina
  21. Adoro i taralli e tutti gli snack croccanti, sono molto stuzzicanti!!!
    Un bacio e buon serata.

    RispondiElimina
  22. Ma sai che anche io stavo pensando di farli?

    RispondiElimina
  23. Ma che belli questi taralli, devono essere buonissimi!!!
    Complimenti anche per le belle foto!!
    Un abbraccio e buon weekend
    Carmen

    RispondiElimina
  24. che finezza questi taralli!!!!! posso immaginarne il gusto!!!! da provare!
    in bocca al lupo per il give!

    RispondiElimina
  25. buoni, mi piacciono, li ho già copiati. ciao

    RispondiElimina
  26. Omaggio alla nonna Titina allora, in effetti questi taralli sembrano una delizia, ma si sa con le nonne si va sul sicuro :-)

    RispondiElimina
  27. Fantastici questi taralli!!!! Io li adoro in ogni forma e sapore ed i tuoi sembrano proprio fantastici!!! in bocca al lupo per il contest !! ;))

    RispondiElimina
  28. Questi taralli sono stupendi, se poi la ricetta è di una dolce nonna è tutta una garanzia! :D Brava tesoro e un bacione.. oggi arrivo tardi ma.. passerò anche da Vaty! :) Un bacione!!

    RispondiElimina
  29. mmm...che golosità...li adoro! E pensa che li ho sempre comperati e mai fatti...che pigrona sono!
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  30. mmmmmhhh...come mi piace sgranocchiare...!!!

    RispondiElimina
  31. chissà che buoni!!!!! assaggio volentieri

    RispondiElimina
  32. Bellissimi e sfiziosi!!!
    Complimenti e tanti baci!!!

    RispondiElimina
  33. Bell'idea, brava!
    I taralli qui vanno a ruba!
    Li proverò!
    Buona domenica!

    RispondiElimina
  34. Veramente irresistibili!!!! Bravissima, un bacione

    RispondiElimina
  35. adoro l'anice e adoro questi taralli!
    baci

    RispondiElimina
  36. quasi mi scappava questa meraviglia!!

    RispondiElimina
  37. anice??
    cos'hanno sentito le mie orecchie??
    chissà che profumo...
    e brava nonna titina!!

    RispondiElimina
  38. Mi era sfuggita questa ricetta, forse perché sono stata lontana dai vostri blog per qualche giorno? Mi rifarò presto, prometto!

    Bella idea prepararla per le festività!

    RispondiElimina
  39. Dalle nonne si ha sempre un sacco di cose da imparare, ad iniziare dalle ricette!!!!
    Bellissima questa dei taralli all'anice *_* sono proprio curiosa di sapere che gusto hanno!!!!
    I taralli li adoro e dopo aver visto questo post devo assolutamente provare la tua ricetta!!! Bravissima!

    RispondiElimina
  40. mio papà è goloso di anice, questa ricetta la farò per lui

    RispondiElimina
  41. Complimenti a nonna Titina (e ovviamente a te :-) per questa bella ricettina!!

    RispondiElimina
  42. Ma che belle queste nonne che hanno una marcia in più, bellissimi e buonissimi i taralli così semplici e così gustosi.... Hanno un unico difetto si smette di mangiarli quando sono finiti... Purtroppo :( ... Bellissima ricetta ottima idea per la colazione a scuola.... Per curiosità quanto li fai grandi e quanti ne fai portare ad Alessandro a scuola? Grazie tesoro e complimentoni felice giornata :*

    RispondiElimina

Lasciate un commento, ricambierò con piacere passando dai vostri blog