martedì 19 marzo 2013

Ceci di San Giuseppe


Sulle nostre tavole, oggi giorno di San Giuseppe, si mangia pasta e ceci. Per la realizzazione di questo piatto ho interpellato nonna Tita, la nonna tuttofare che ogni tanto mi passa con molto affetto qualche ricetta di famiglia.
Non è il classico piatto infatti la ricetta non prevede la pasta ma dei tocchetti di pane abbrustolito,  vi lascio alla descrizione!!!!!

Ingredienti
300 g di ceci
1 carota piccola
1 cipolla
4 cucchiai di salsa di pomodoro
qualche aghetto di rosmarino
3 fette di pane raffermo
2 uova sode
3 fette di provola fresca

In una pentola (io ho usato la pentola a pressione) preparare un battuto di cipolla, carota il rosmarino e fare soffriggere con qualche cucchiaio di olio, aggiungere i ceci, il pomodoro e l'acqua necessaria per cuocerli.
Intanto tagliare il pane a cubetti e abbrustolirli in una padellina con un pò di olio.


Disporre il pane in una pirofila,  le uova sode tagliate a pezzetti e la provola


e alla fine aggiungere i ceci con un pò di brodo. Con il calore si scioglierà il formaggio e il pane si ammorbidirà leggermente, servire ben caldo e buon appetito!!!!

Grazie nonna Tita, la tua ricetta è buonissima!!!!!

38 commenti:

  1. una versione che non conoscevo, deve essere molto saporita! Buona giornata cara, un bacione ...

    RispondiElimina
  2. Non consocevo qeusta tradizione dei ceci il giorno di S. Giuseppe e non conoscevo questa zuppa con la "sopresa" che dev'essere davvero molto gustosa :) Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  3. ciao Mariangela non ho mai mangiato i ceci credo che sono buoni li proverò sicuramente auguri a tutti pappa lili

    RispondiElimina
  4. Grazie davvero alla nonna Tina per questa meravigliosa ricetta antica!
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
  5. che buona idea mi piace questa ricetta e complimenti a nonna Tina

    RispondiElimina
  6. buonissimi! ma hai messo anche delle uova sode sbriciolate? così mi è sembrato da una foto...sai che anche da noi si usano i legumi per san giuseppe, ma fatti a zuppa!

    RispondiElimina
  7. Bravissima nonna Titina <3 E grazie a te, tesoro.. non sapevo di questa usanza! Imparo molto, molto volentieri! Auguroni a tutti i papà e un bacione!

    RispondiElimina
  8. Ringrazio anch'io nonna Tina :)
    Non conoscevo questa ricetta con i ceci, mi piace moltissimo.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  9. Bellissima e sana tradizione, complimenti a nonna Tina!!!
    Un bacio grande!!

    RispondiElimina
  10. Che buona mai mangiata così!!! davvero originale per me!!! Grazie a te ed a Tita....buonagiornata

    RispondiElimina
  11. Bella questa tradizione dei ceci per San Giuseppe e interessante questa versione golosa, complimenti alla nonna :-) un abbraccio, Ros

    RispondiElimina
  12. ho proprio voglia di ceci! con questo tempaccio!!
    buona giornata :)

    RispondiElimina
  13. Che buoni non li ho mai mangiati con le uova.Da provare. Bacioni.

    RispondiElimina
  14. Bella ricetta prenderò nota ero propio alla ricerca di qualche piatto "povero, ma gustoso" e questo mi sa propio che rientra nella categoria!

    RispondiElimina
  15. Buonissima! quella dadolata di crostini mi fa una gola pazzesca! bravissima mari un piatto semplice, rivisitato in maniera eccellente:) un abbraccio!

    RispondiElimina
  16. Che buona la pasta e ceci e' tanto che non la faccio prendo la tua ricetta ottima davvero!!!Un bacione!!!

    RispondiElimina
  17. BUONISSIMO piatto!! Ottimi ingredienti e poi con quei crostini mi fa gola ancor più!!! un abbraccio cara Mariangela

    RispondiElimina
  18. Questa tradizione dei ceci non la conoscevo.. ottimo piatto! un bacione :-)

    RispondiElimina
  19. Nono conoscevo questa tradizione, ma i tuoi ceci sono una vera bontà!

    RispondiElimina
  20. Che dire allora, mi unisco al coro e dico grazie nonna Tita, una ricetta tradizionale è sempre una cosa che non ha prezzo :)

    RispondiElimina
  21. Che ricetta particolare, non la conoscevo! Buonissima! Un bascio!!

    RispondiElimina
  22. non sapevo, la ricetta invece si mi ricorda qualcosa, è un'antica ricetta, brava

    RispondiElimina
  23. non conoscevo qeusta ricetta nè questa tradizione, ma mi ispira molto, deve essere davvero squisita, io adoro i ceci! baci!

    RispondiElimina
  24. ti invidio la nonna per le ricette.
    purtroppo quando la mia nonnina era in vita non avevo questa gran passione per la cucina... ma credo che sia un vero tesoro per chi come noi ama cucinare.
    e non sai come vorrei avere un "ricettario di famiglia"...
    questi ceci devono essere buonissimi...e finalmente un post che non parli di zeppole... unsenepuòpiù!
    ahahahah
    buona serata

    RispondiElimina
  25. ringrazio anche io tua nonna perchè i ceci così devono esserte deliziosissimi

    RispondiElimina
  26. adoro pasta e ceci, ma questa versione non la conoscevo. grazie di avercela presentata. ti va di passarmi a trovare?

    RispondiElimina
  27. Buonissimi i ceci!
    Questa versione è davvero gustosa e saporita!
    Auguroni al papi!

    RispondiElimina
  28. Questo piatto farebbe impazzire mio padre ;)
    un abbraccio e buona serata

    RispondiElimina
  29. Ciao Mariangela :) Innanzitutto perdonami se non riesco ad essere tanto presente in questi giorni ma gli impegni sono tanti e il tempo sempre poco... Ad ogni modo eccomi qui, questo piatto è invitantissimo! Brava tu e brava la nonna, complimenti! :) Voglio provarlo, segno subito la ricetta! Un abbraccio forte forte e buona serata :) :**

    RispondiElimina
  30. Ciao Marì, ma grazie veramente a nonna Tita per questa ricetta meravigliosa!

    P.S. Anche io come Vale mi scusa per la poca presenza, purtroppo in questo periodo ho pochissimo tempo da dedicare al mio blog e ai vostri, spero tanto di poter recuperare, un bacione cara!

    RispondiElimina
  31. Non conoscevo questa tradizione, anche la ricetta è particolare...deve essere squisita!

    RispondiElimina
  32. Ma sai che è tradizione anche da noi in Sicilia!? infatti il mio bimbo l'ha mangiata all'asilo le maestre oggi hanno offerto il pranzo ed io e mio marito a casa....che buoniiiii!
    Z&C

    RispondiElimina
  33. e brava la nonna! complimenti questo piatto mi piace davvero ed è bello scoprire le tradizioni che popolano le cucine d'Italia nel giorno della festa di San Giuseppe.
    Un saluto ed un abbraccio
    Coscina di pollo

    RispondiElimina
  34. che golosissima ricetta.Grazie nonna TIna...

    RispondiElimina
  35. Mai mangiati in questo modo, complimenti alla nonna!

    RispondiElimina
  36. Non sapevo che per San Giuseppe si mangiassero i ceci...vedi ogni giorno se ne impara una nuova!!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina


  37. Non conoscevo questa tradizione,è un piatto invitante da provare.Complimenti!!!Un abbraccio Maria

    RispondiElimina
  38. quanto adoro le ricette della tradizione
    ma ancora di più quelle della nonna
    La tua è speciale!!!!!!!!!

    RispondiElimina

Lasciate un commento, ricambierò con piacere passando dai vostri blog